{Foodelicious} Pancakes integrali senza burro, e la vita ti sorride

Domenica scorsa mi sono svegliata tardissimo (e non capita mai), il tempo era incerto e quindi uscire per un brunch non mi entusiasmava, però avevo anche voglia di qualcosa di buono...
Incertezza sul cosa preparare, fino a quando non ho avuto un'illuminazione: p a n c a k e s !
Ho sbirciato qualche ricettina online per poi fare a modo mio, improvvisando e andando a sentimento... come direi sempre!
E dato che ero in vena di romanticismo, da pancakes tradizionali li ho trasformati in pancakes c u o r i c i o s i: sì, lo so, ho una malattia!
Sono stata molto soddisfatta del mio esperimento e mi sono piaciuti tantissimo.


Perciò, ecco la ricetta!

INGREDIENTI   (12 pancakes)
Farina integrale * 200g
Latte di soia * 250ml
Uova * 2
Sale * 1 cucchiaino
Lievito * 1 cucchiaino
Olio di semi * 2 cucchiai
(Non ho messo lo zucchero consapevolmente, così, possono andare bene sia col dolce che col salato)

PROCEDIMENTO
In una ciotola versate il latte, 2 cucchiai di olio di semi e i tuorli, e lavorate il composto in modo tale che risulti bene amalgamato.
Dopodichè, aggiungete la farina setacciata, un cucchiaino di lievito e uno di sale. E anche in questo caso, mescolate bene per evitare grumi.
Per ultimo, montate a neve ferma gli albumi e incorporateli molto delicatamente al composto, mescolando dal basso verso l'alto per non "smontarli".
Fate scaldare sul fuoco una padellina precedentemente unta con un poco d'olio e versateci un mestolino (o 2 cucchiai) di miscela.
Appena si vedono formarsi delle bollicine, girate il pancakes e aspettate qualche secondo per farlo cuocere anche da quel lato.

Io li ho conditi con sciroppo d'acero, marmellata di mirtilli e crema di arachidi: una vera bontà!

Bon appetit!

* t r e n t a n n i * (ovvero augurare a chiunque di avere una Magalì per amica)

Questa è la storia di una bellissima sorpresa. 
A distanza di quasi una settimana, il solo ripensarci e rivivere quelle emozioni mi fa commuovere ancora tantissimo. 
E' sicuramente una delle cose più belle che io abbia mai ricevuto nella vita, e sono ancora incredula, col sorriso stampato in viso e col cuore che batte forte forte.


* Giovedì 17 Settembre *

Il programma della serata era una cena da Zenzero (un ristorante che adoro a due passi da casa mia) con i miei genitori e dei loro cari amici. 
Abbiamo  qualche minuto di anticipo (non capita mai) e mia mamma mi dice che le serve urgentemente un documento che avevo dimenticato a casa mia. Il tempo c'è e quindi siamo saliti su. 
Cerco le chiavi, apro e.....l'allarme era disinserito (panico!) e dopo aver fatto due passi in casa, all'improvviso si sono accese le luci insieme al grido felice di " S o r p r e s a ! ! " ...

Il mio cuore ha avuto un sussulto, i miei occhi hanno realizzato ciò che stava accadendo, la mia mente era sotto shock, il mio corpo paralizzato.

Un 30 dorato gigantesco appeso ad una parete, dalle travi del soffitto scendevano palloncini rosa a cuore insieme a fotografie di momenti di vita meravigliosi, fiori romanticissimi ovunque, festoni e bandierine, cappellini con ponpon colorati in testa agli amici e sparsi per casa e una tavola imbandita con prelibatezze (ovviamente veg).



Ma soprattutto, loro. Gli amici, con i loro sorrisi, i loro abbracci, le loro risate, il loro volermi così tanto bene.

E' stato così intenso, così forte, così potente.
E il merito è della mia amica Magalì che, con la complicità anche di mia mamma, ha organizzato tutto nei minimi dettagli. Una cura, un amore che è davvero impossibile da descrivere.

Non so se mi basterà una vita per ringraziarla, non so se mai riuscirò a farle capire quanto questa cosa sia stata importante per me. Ma ci proverò. Giorno dopo giorno. Perché come le ho detto il giorno dopo, infinite avventure ci aspettano ed io non vedo l'ora.


Grazie ancora Meg.
Ti voglio davvero tanto tanto bene.



{L'emozione era così tanta che non sono riuscita a scattare nemmeno una foto...queste le ho rubate a Magalì e a Rattina}